"Cinque scrittori stranieri per cinque ritratti di territori pugliesi.

È il libro “Scrittori in Puglia”, presentato martedì 24 aprile a Bari alle ore 11,30 nella Saletta della Presidenza della Giunta della Regione Puglia.

Una raccolta di racconti firmata da cinque autori stranieri che hanno trascorso alcune settimane nella regione mediterranea, traendone ispirazione per le loro narrazioni.

Pubblicato dalla casa editrice Manni Editori, l’opera si presenta in un cofanetto contenente due volumi: il primo propone i racconti nella lingua originale degli scrittori, il secondo la loro versione in italiano.

Sarà nelle librerie italiane a partire dal 14 maggio.

“Scrittori in Puglia” è il risultato dell’omonimo progetto, realizzato dal Premio Grinzane Cavour d’intesa con l’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, che ha portato in Puglia – dal novembre del 2003 al marzo del 2006 – gli scrittori Alfredo Conde (Spagna), Mempo Giardinelli (Argentina), Björn Larsson (Svezia), Vladislav Otroshenko (Russia) e Andreas Staikos (Grecia).

Gli scrittori hanno soggiornato, ciascuno in periodi diversi, per circa due settimane tra il Gargano e Santa Maria di Leuca. Accompagnati in percorsi e visite attraverso i territori pugliesi, hanno scoperto il patrimonio culturale, paesaggistico, storico e artistico di una regione ricca di tradizioni, luogo d’incontro di popoli diversi.
Dalle suggestioni ed emozioni dei loro viaggi sono scaturiti racconti differenti per stile narrativo, linguaggio e temi affrontati.

Due le ragioni principali dell’iniziativa “Scrittori in Puglia”: la vocazione del Premio Grinzane Cavour a raccogliere i valori del territorio che identificano la storia, la cultura, i tratti descrittivi della sua gente; la singolare capacità della Puglia ad esprimere sensazioni e suggestioni forti, che riassumono una storia antica in una realtà attuale e sorprendente per testimonianza culturale e per vivacità dei suoi abitanti.

Il viaggio in terra di Puglia inizia con lo spagnolo Alfredo Conde, che ha soggiornato dal 4 al 16 novembre 2003 nella valle d’Itria, visitando la Selva di Fasano e la zona di Martina Franca. La sua è una testimonianza dai toni del reportage, un diario che restituisce al lettore le sensazioni e le riflessioni di un attento osservatore della realtà contemporanea.

Dal 1° al 12 febbraio del 2004 è la volta dell’argentino Mempo Giardinelli che, dopo una breve sosta a Bari, è accolto nella provincia di Foggia per visitare il Parco Nazionale del Gargano, Manfredonia e Alberona. Il suo brano racconta una storia d’amore dallo stile vibrante e appassionato, segnata da un triste destino.

Il programma prosegue con lo svedese Björn Larsson che dal 12 al 25 febbraio 2004 soggiorna nel Salento: visita i luoghi più emozionanti del leccese, come Santa Maria di Leuca, Barbarano, Patù, Cento Pietre, Gallipoli e Castrano, per poi intraprendere escursioni ai Laghi Alimini, alla riserva naturale delle “Cesine” nei pressi di San Cataldo (oasi del WWF), a Porto Badisco, a Galatina e in alcune località della Grecia Salentina (Calimera, Zollino, Martano, Melpignano, Castrignano de’ Greci).
Il racconto che ne scaturisce, pur non tradendo il linguaggio distaccato e nordico tipico dello scrittore, trabocca ammirazione e incanto per i luoghi mediterranei attraversati.

Dal 28 febbraio al 13 marzo del 2005 le terre pugliesi accolgono il russo Vladislav Otroshenko che visita la provincia di Taranto, percorrendo l’itinerario della Civiltà del vivere in rupe: un viaggio nel medioevo locale, quando le comunità tarantine s’insediarono nei villaggi rupestri scavati nella roccia delle gravine di Ginosa, Laterza, Massafra e Mottola.
In seguito scopre l’antica attività artigiana della lavorazione della terracotta a Grottaglie. Da questi spunti nascono pagine in cui i richiami e le affinità tra la terra pugliese e quella delle sue origini sono numerosi, inaspettati e sorprendenti.

Conclude il programma dei soggiorni in Puglia lo scrittore greco Andreas Staikos, che dal 4 al 18 marzo del 2006 soggiorna a Brindisi per poi spostarsi a Mesagne, Oria, Latiano, Lecce, Cisternino, San Vito dei Normanni, Ceglie Messapica e Ostuni, fino ad arrivare a Otranto.
La sua testimonianza è vestita dei toni del giallo della suspense e del rosso dell’amore, oltre che ricca di odori della terra.

Il progetto “Scrittori in Puglia” conferma il rapporto di collaborazione tra il Premio Grinzane Cavour e l’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia che insieme intendono valorizzare il territorio pugliese come culla di un’identità mediterranea forte, ricca di bellezze naturali, di storia e di folklore.
Si riconduce ad altre iniziative del Grinzane in Puglia, come il “Premio Grinzane-Terra d’Otranto”, dedicato al tema della pace tra i popoli e al dialogo tra culture diverse, e il “Festival Grinzane Puglia”, che anima i territori della regione con spettacoli, incontri letterari e momenti di cultura materiale."