LUGLIO 2003

.

NARRATIVA

 
 

 

"(...) Avevamo i volti arrossati non tanto per il sole che in questo periodo resta comunque basso e quando china un po' crea ombre ancora lunghe e brune; eravamo paonazzi per via del vento del nord che ti schiaffeggia coi profumi del timo e della malva, ti rassoda le carni l'umore. Percorrevamo il lungomare, la macchina era investita dal sole e dalla rifrazione del mare. Non vorresti mai salirtene, quando guidi con giornate così. Vorresti proseguire la passeggiata giù giù fino a sud, fino a quel modesto sud che possiamo raggiungere noi, almeno, che altro non è che il capo di Santa Maria di Leuca con quella vista unica di cui puoi godere, mare di fronte a te, e alla tua destra e alla tua sinistra, finibus terrae, l'Adriatico che si incontra con lo Ionio, Corfù a due passi, il Mediterraneo, l'oriente, il confine estremo dell'Impero. (...)
brano tratto da:
Livio Romano "Porto di mare"
Sironi 2002

 
 

 

POESIA

 
 

 

COSA ABBIAMO


Io ho

il Gatto di Pinocchio e il naso con gli stivali

la testa colorata e una matita tra le nuvole

il bacio del vaso e i fiori della buonanotte

le parole mangiate e le unghie per dirlo

Tu hai

il cielo randagio e un cane azzurro

la moglie piena e la botte ubriaca

un cono da leggere e un libro gelato

le foglie del silenzio e la voce dell'albero

Egli ha

il messaggio della neve e un uomo in bottiglia

il televisore nel cassetto e un sogno acceso

Capuccetto Nero e l'Omino Rosso

un cavallo che ride e la maestra a dondolo

Noi abbiamo

l'ape cieca e la mosca regina

i giorni nell'acquario e i pesci della settimana

Paolo e Francesca, Francesca e Paolo

il rumore degli uccelli e il nido di pioggia

Voi avete

lo squillo del tesoro e L'isola del telefono

i baffi dell'orologio e le lancette del gatto

l'offerta del buio e la paura speciale

la Festa delle carezze e una mamma Mascherata

Essi hanno

l'uovo nel pagliaio e l'ago di Colombo

l'acqua attenta e una classe frizzante

la ruota aperta e la finestra della fortuna

le mani nei capelli e i capelli nelle mani

Giuseppe Caliceti
Poesia tratta da "Ad alta voce. Poesie interattive"
Edizioni Addiction, Milano 2002

 
 

 

PITTURA

 
 

 



Marco Cacciotti

Volto

 
 

 

Pagina Seguente