Sorry, your browser doesn't support Java(tm). -

 

Home > Viaggio > Le Città > Bari

 

 


Capoluogo pugliese, Bari è una modernissima città che racchiude un cuore di vicoli e piazze da percorrere possibilmente a piedi, per scoprirne storia e bellezza.

Chiese, archi millenari, case moresche, cortili, storici Palazzi, negozi, famosi teatri, locali notturni chic, il lungomare... Bari è una città tutta da scoprire e da vivere, particolrmente vivace a livello artistico e culturale; la parte vecchia è stata set di molti film, tra cui "La Riffa", con la splendida Monica Bellucci.

Fu abitata sin dall'antichità. Di origine illirica, era famosa già nel II sec. a.C. per il suo porto, che le consentiva scambi commerciali con le principali città del Mediterraneo.

L'Impero Romano d'Oriente la tolse agli Ostrogoti nel VI sec. d.C.; poi se ne appropriarono i Longobardi; nell'847 passò ai musulmani africani.

Nell'871 ritornò a Ludovico II, imperatore d'Occidente, ma nell'87 venne ripresa dagli imperatori orientali.

Nella prima metà del secolo XI visse un periodo di prosperità, dopo secoli di sottomissione.
Nel 1071 Bari passò ai Normanni ed ebbe un periodo molto fiorente.
Dalla Turchia marinai baresi portarono nella città le reliquie di San Nicola: fu costruita la Basilica e la città divenne da quel momento meta di pellegrinaggio da tutta Europa.

Guglielmo I ne ordinò la distruzione; Guglielmo II la ricostruì.
Sotto gli Svevi, Federico II (pur diffidente verso i baresi, che riteneva poco fedeli) fece costruire un castello e vi istituì una importante fiera.

Con gli Angioini iniziò il declino della città. In seguito essa passò agli Aragonesi, poi ebbe un momento di ripresa artistica e culturale sotto gli Sforza.
Passata agli Spagnoli, riprese il disagio.

Nel 1656 la peste decimò la popolazione, già provata dai continui conflitti coi nobili.
Passò sotto il dominio degli Austriaci e poi dei Borboni e solo con l'Unità del Regno ebbe respiro.

Da visitare sono la Basilica di San Nicola, la Cattedrale di San Sabino, il Castello, il Museo Archeologico e tutto il bellissimo centro storico.

Famosa e importantissima la Fiera del Levante, primo mercato del Mezzogiorno, seconda solo a quella di Milano in Italia.

Oggi Bari è centro culturale e commerciale dell'intero Sud.

 

Cartina Geografica e Stradale


Speciale: Consultate il Meteo!

 

 
 
Speciale: Il Palace Hotel
 
 


Il più grande albergo di Bari, è ubicato in una strada silenziosa ed elegante del capoluogo.
Indimenticabile la prima colazione, per la quale il Palace Hotel ha ottenuto il premio Hotel of the year come miglior breakfast d'Italia
: l'esclusivo ristorante Murat al roof garden, offre inoltre una splendida vista su Basilica, Castello Svevo e Cattedrale.


Duecento camere, suite personalizzate, stanze apposite per uomini d'affari, con spazio multimediale; per giornalisti, con strumenti informatici; per signore, con un eccellente courtesy service; per non fumatori; per bambini, con accessori, giocattoli, videoregistratore con film Disney e menu dei Pòkemon o di Barbie. Ancora, stanze per amanti della musica, con arredo in tema, biblioteca musicale, impianto multi-cd con le migliori incisioni, cioccolatini cremonesi a forma di violino; e camere attrezzate per clienti con animali domestici a seguito.

Con la formula "camera + courtesy car", il Palace Hotel offre una Smart rosso fiammante per circolare in libertà, oppure, gratuitamente, una bicicletta.

Il curatissimo centro congressi polifunzionale si avvale di sedici sale, area espositiva di 650 mq., servizi di ristorazione, impianti di traduzione simultanea, business center e "pacchetti meeting" con soluzioni personalizzate.

Indirizzo: Via Lombardi 13, Bari
Tel. 080.5216551 Numero verde: 800.019332

 

 

 

Cartina Geografica e Stradale