Sorry, your browser doesn't support Java(tm). -

 

Home > Viaggio > Parchi marini e Riserve

 

 

Le riserve naturali marine sono costituite da ambienti marini, dati dalle acque, dai fondali e dai tratti di costa prospicienti che presentano un rilevante interesse per le caratteristiche naturali, geomorfologiche, fisiche, biochimiche con particolare riguardo alla flora e alla fauna marine e costiere e per l’importanza scientifica, ecologica, culturale, educativa ed economica che rivestono.


In provincia di Foggia si estende la riserva delle Isole Tremiti, istituita nel 1989.

Essa comprende tre isole: San Domino, Caprara e San Nicola e alcuni scogli come il Cretaccio e La Vecchia. La costa delle isole è alta e rocciosa, di natura calcarea, e movimentata dalla presenza di numerose grotte.
I fondali sono rocciosi e presentano una ampia varietà di Poriferi, Cnidari, Briozoi, Ascidiacei.
Le rocce sono ricoperte da coralligeno di falesia, tra cui risaltano numerose specie: Alcyonium palmatum, Axinelle spp., Parazoanthus axinellae.
Si rinvengono inoltre piccole aragoste (Palinurus vulgaris) e numerose specie ittiche.
Scrittori dell'antichità narrano dell'esistenza sulle Tremiti, di uccelli marini definiti da Plinio "Aves Diomedeae"
, uccelli di Diomede.

Isole Tremiti: Campings-Villaggi

 

La bellissima riserva marina Torre Guaceto, interessa l’area costiera antistante torre Guaceto ed i territori limitrofi dei comuni di Brindisi e di Carovigno.
A ridosso della costa si trova una importante zona umida che è già riserva naturale dal 1981.
E' un tratto con baie, dune, stagni retrodunali e foresta sempreverde.
Nei bassi fondali si alternano ampi tratti sabbiosi a zone rocciose.
Nella zona umida si sviluppa il canneto; sulla spiaggia crescono ravastrello marino, narciso di mare, vilucchio marittimo; la macchia è formata da mirto, lentisco, leccio. Sugli scogli cresce anche Aglio delle isole (Allium commutatum).
Tra i mammiferi, tasso, donnola e volpe; nell'ambiente palustre nidificano due coppie di falco di palude, ma si incontrano anche martin pescatore, porciglione, folaga. Il mare è popolato da una ricca fauna marina ed è visitato da delfini e dalla tartaruga Caretta caretta. Talvolta al largo si segnalano gruppi di balenottere.
La parte terrestre ha una superficie di 940 ettari, l'area marina 2.207 ettari. Sono state rinvenute, inoltre, tracce di un villaggio neolitico.
In alcune parti della falesia si può trovare la caratteristica alga Cystoseira. ed a largo di Torre Guaceto, la presenza di ampie fenditure permette l’insediarsi di coralli... e non sono rare le aragoste e gli astici!

Torre Guaceto: Campings-Villaggi

 

Le Cesine, un eccezionale complesso naturalistico, incluso nell'elenco delle Zone Umide di Importanza Internazionale secondo la Convenzione di Ramsar, si estendono per circa 6 Km. tra San Cataldo e Torre Specchia Ruggeri (LE).
Nel 1978 fu istituita l'Oasi di protezione che vieta la caccia sull'intera area, e nel 1980, una Riserva Naturale affidata al WWF.
L'origine di quest'area è antichissima.
L'importanza di quest'oasi risiede nella vegetazione (palustre), dal momento che si possono ammirare varie specie di flora, quali il Giglio acquatico, il Falasco, l'Orchidea Acquatica e la rarissima Orchidea di Palude...e nella fauna, per la presenza di specie animali quali il Rospo smeraldino, il Tritone italico e quello crestato.
L'area svolge inoltre un ruolo di sosta per gli uccelli da passo: coloratissime specie di Anatre, Cormorani, Falchi di palude, l'Albanella reale, il Falco pescatore, gli Aironi ed altri trampolieri.

L'accesso è consentito solo per visite guidate, gestite dal WWF
Tel. 0832.891462

 

Nel dicembre del 1997 è stato istituito il Parco marino di Porto Cesareo (LE).
Il "porto naturale" di Porto Cesareo si affaccia sull’Isola Grande, detta anche Isola dei Conigli, che dista solo 500 m dalla costa ed è ricoperta da una folta pineta di ‘Pino d’Aleppo’ e da acacie.
I fondali presentano un caratteristico ambiente sub-tropicale con associazioni animali molto particolari e tipiche dei mari caldi.
Il coralligeno si trova a profondità minime ed a brevissima distanza dalla costa, e si incontrano coloratissimi nudibranchi...ed il gasteropode "Mitra zonata", la cui conchiglia scura a fasce marroni chiare è molto ricercata e considerata una vera rarità dai collezionisti!

Porto Cesareo: Campings-Villaggi

 

Inoltre, le Grotte Zinzulusa e Romanelli (LE) sono state indicate nell'art. 36 della l. 394/91 come "aree di reperimento", e cioè zone dove potranno essere istituiti riserve o parchi marini.

 

Torre Colimena - Manduria (TA)
Località marina sorta attorno all'omonima torre di avvistamento. La zona costiera, con dune e salina artificiale, è stata individuata dal 1997 come Area naturale protetta.



Palude La Vela (TA)

Sette ettari di zona umida con canneto e vegetazione igrofilo all'interno del Mar Piccolo di Taranto.
E' rifugio WWF Italia dal 1993 e Area Naturale protetta dal 1997.

 

 

 

Torre Guaceto (BR)

 

 

Cesine (LE)

 

Cesine (LE)

 

 

 

Cormorani - Cesine (LE)

 

Cesine (LE)

 

-