Sorry, your browser doesn't support Java(tm). -

 

  Vieste è una delle località più note del basso Adriatico. Offre spettacoli naturali suggestivi, e il suo gioiello è sicuramente rappresentato da Pizzomunno, un leggendario e gigantesco monolito.

Abitata sin dal Paleolitico e ricca di reperti, fu colonia greca. E' anche famosa per le sue grotte, dove sono stati rilevati materiali appartenenti ad epoche che vanno da quella della pietra a quella del bronzo!

Oltre a "gustare" le spiagge che vantano un mare limpido dal fascino indubbiamente particolare, vale la pena visitare la parte vecchia della cittadina, di architettura medioevale, pittoresca per i suoi vicoli a scalinata e le case bianche costruite su frammenti di roccia, adornate di fiori di ogni tipo.

Nel mese di luglio ogni anno raggiungono Vieste innumerevoli personaggi del jet-set internazionale, in occasione del Festival cinematografico "ViesteFilmFest".

Un appuntamento decisamente off-limits è costituito dal "TTT" ("Test Two Thousand"), raduno mondiale di sportivi e appassionati di windsurf e kitesurf: sport estremo, ma anche spettacoli e feste on the beach, sulla nota baia di Spiaggialunga, "paradiso dei surfisti".

 
 

 


La leggenda di Pizzomunno

 
 


Così si chiamava il pescatore che, innamoratosi della bella Vieste, destò l'invidia delle sirene, che la uccisero.

Il dolore pietrificò Pizzomunno, che tutt'ora sorge dalle profondità del mare difronte alla città che dalla sua amata prese il nome.

 

 

Mareggiata